Archivio

Posts Tagged ‘Singer’

Theresa Nayar: un immenso talento musicale, una straordinaria umiltà.

by Francesca Caeran

.

theresa_guitar2

.

Era una Domenica per nulla bestiale, ma tanto, tanto noiosa, qui in Second Life. Francesca che si annoia in Second Life? Seeee, domani! Purtroppo, mi succede quando non ho nulla da scoprire di nuovo, quando non c’è nessun cantante da ascoltare, o quando i miei più cari amici sono in RL. Mi succede quando non sto lavorando su qualcosa da organizzare, o quando nessun owner mi imma per chiedere informazioni. Ok, lo ammetto, succede di rado, ma ogni tanto capita.
E quella Domenica pomeriggio era così, ero presa dalla noia. Apro il gruppo pensando: vediamo cosa fanno gli altri, e, infatti, c’è chi stava ballando in qualche disco, chi stava in dolce compagnia, chi stava facendo shopping e chi era al kickin Club. Per chi non sa ancora (e sono pochi) quello che succede al kickin, bhe, tantissimi cantanti si susseguono sul palco per farsi conoscere. Per me questo Club è fonte di scoperta continua, e qui svelo un segreto: è qui che ho trovato tutti quegli stupendi cantanti che ho portato in giro per tante land. Al kickin c’era una mia amica del gruppo che mi manda un tp, e appena sbarcata, sento questa cantante: la voce mi piace subito. E’ melodiosa, dolce, tanto bella. Tempo di rezzare per vedere chi era, e decido che la voglio conoscere: è Theresa Nayar, cantante live. Lei si diverte sul palco, e trasmette buon umore (yeah! mi sento già meglio). Mi fa passare un momento bellissimo. Intanto tippo il gruppo, e commentiamo le nostre sensazioni. Non c’è dubbio, Theresa crea l’unanimità!

Theresa è Olandese, ha 46 anni, e anche lei vive a pochi chilometri da me (ho deciso,  organizzerò un concerto in Belgio con Nadine Morani, Laura Savio e Theresa Nayar, hehehe siete tutti invitati!). Theresa canta in Second Life da due anni, dopo che il mitico Avantgarde Frequency (sarà protagonista di un mio prossimo articolo) l’aveva sentita cantare e le aveva consigliato di continuare su questa via, aiutandola. Ogni tanto canta anche in RL, ma la sua vera vita la dedica ai suoi due bimbi e al lavoro RL. Lei dice che canta in Second Life per divertirsi, perché cantare le procura gioia e piacere. Canta ogni genere musicale, con molta facilità: Noriah Jones, Tracy Chapman, Eric Clapton e tanti altri… Theresa è una bravissima cantante, che merita di essere conosciuta anche nelle nostre land. Un particolare poi la rende ancora più interessante: Theresa è una delle poche cantanti live (e se scrivo su di lei è perchè canta esclusivamente in live) che canta “a tipjar”.
Infatti, quando l’ho immata per conoscerla, e le ho chiesto bio e tariffa, mi ha risposto che lei canta solo per il piacere, non ha un “cachet”. Lei rezza la sua tipjar e, se la gente si diverte,  mette qualcosa dentro.
Caspita, era la prima volta da quando faccio questo lavoro che sentivo una cosa del genere.

E, visto che si parla di concerti con tipjar, consentitemi una piccola parentesi, con una considerazione del tutto personale. Nelle nostre land italiane (ma anche in quelle francesi) non c’è la cultura dei concerti con solo tipjar, come ad esempio c’è in America (vedi al Franks Elite, o al Bogart, dove i cantanti fanno la fila per cantare, con solo tipjar). Si parte dal presupposto che un cantante viene pagato dall’owner, e dunque le persone presenti al concerto difficilmente mettono soldi nelle tipjar. E cosi, molti cantanti non cantano senza un cachet fisso. Io per prima, in quanto manager di vari cantanti, consiglio loro di non accettare il solo tipjar, per rispetto dell’owner, che li pagherà con cachet fisso. Poi c’è anche quell’eccezione, dove la land è super frequentata, si parte con tipjar, si sollecita la gente a fare un offerta, e, se a fine concerto non si è raggiunto la tariffa prefissata, ci pensa l’owner a dare al cantante la differenza. E questa cosa mi sta anche bene. Chiusa la parentesi. Ebbene amici, adesso non ditemi più che non sapete chi è Theresa Nayar, e mi raccomando, quando andrete al suo concerto, pensate alla sua tipjar 😉 Lei merita tanto, è grande, non solo per la voce, e per il suo modo di fare, ma anche perchè lei ha capito che, prima di tutto, nel Metaverso ci si diverte facendo quello che più ci  piace fare, e, nel suo caso, è cantare.

A presto, al prossimo articolo, con affetto: Francesca

Annunci
Categorie:Music Tag:, ,

La voce di un angelo e una donna straordinaria: Putri Solo

By Francesca Caeran

.

Vorrei iniziare quest’articolo come se fosse una favola….  C’era una volta, una signora che somigliava più alla Madonna, che all’incredibile cantante pop che vi presenterò nel dettaglio più avanti. Questa signora, in RL si chiama Thala Verani Delhaye (ha origini Belge, hehhehe si si, giuro!)  e vive in Indonesia, nella città di Jakarta, dove, da 12 anni,  esercita la professione di cantante. Un giorno, il suo sposo le disse: “Seguimi, che entriamo in Second Life, perchè il mondo deve aver la possibiltà di conoscere questa voce straordinaria”. Ed è cosi, che tre anni fa, nacque Putri Solo, Live Singer in Second Life. Ed è pure cosi, che tre anni fa, ancora niubba, la sottoscritta ebbe la fortuna di ascoltare la voce di un angelo.

Già all’epoca, andavo in giro alla ricerca di concerti live, per poter trascorrere le mie serate nel modo che più mi interessava, cioè quello di vivere qui la musica. Una di quelle sere, arrivai in una land rigorosamente straniera (eh te pareva…), dove un avatar che somigliava alla Madonna di Lourdes, vestita tutta di bianco e con i capelli coperti da un foulard, anch’esso rigorosamente  bianco, si stava esibendo in un concerto, ed era affiancata da un chitarrista: lei era Putri Solo, lui Naga Lionheart, suo marito in RL.  Vorrei spiegarvi l’effetto che ebbe su di me la voce di Putri. A parte la solita pelle d’oca (oramai lo so, che mi chiamate papera, lol), la sua voce, amici, mi lasciò sbalordita. Ero a bocca aperta, ascoltando con le mie orecchie tanta bellezza, tanta purezza, e tutta quell’emozione che questa voce meravigliosa mi regalava. Pensai, ma lei è un angelo, lei scende dal paradiso, o forse vuol far salire noi, che andiamo lì ad ascoltarla cantare.

Il fatto è, che mi procurò un benessere come nessun altro cantante aveva fatto prima, nemmeno in RL. Presi il gruppo, ed iniziai a seguirli per tutti i loro concerti, e ben presto tutti e tre diventammo amici. Putri Solo è una giovane donna musulmana di 37 anni, vive nella città di Jakarta, ed il suo mestiere in RL è cantare. Infatti, ha già inciso dei CD. È timida, riservata e sensibilissima. Lei non conosce la gelosia o la cattiveria, ha un’umanità straordinaria, ama le persone, ha sempre paura di offendere o ferire, anche senza volerlo. Un aneddoto da raccontare, è relativo a quella sera in cui, un avatar folle, salì sul palco dove Putri cantava, ed iniziò a picchiarla. Lei si mise a piangere. Qualcuno dirà che la sua reazione fu esagerata, ma amici, Putri Solo è cosi, non può immaginare che qualcuno in questo mondo, o in quello reale, possa fare delle cose così assurde.  Putri ama cantare per beneficienza, lo fa molto spesso, se gli impegni glielo permettono (o la sua agente… lol),  lo fa con piacere (conosco tante “dive” in Second Life, che mai si propongono in beneficienza: o paghi, o niente). Lei amici, è una donna meravigliosa, che si merita solo il bene del mondo intorno a se.

Putri, come tante altre donne, ha avuto un periodo della sua vita molto difficile. E così, per diversi mesi, lei e suo marito Naga, sparirono da Second Life. All’epoca non era ancora la mia sorella di cuore in Facebook (adoro quando mi chiama Sista, lol) e così, persi le loro tracce, per parecchi mesi. Poi un giorno, ecco un IM che mi fece saltare di gioia. Era Putri, che mi immava. Pensai, hurrah! eccola di ritorno su Second Life, riprenderà i concerti!! Putroppo, mi disse che lei e Naga avevano divorziato nella RL, ma che come due persone intelligenti, per il bene delle loro tre bambine, erano rimasti in ottimi rapporti. Lei mi chiedeva se potevo aiutarla a riprendere a cantare su Second Life. All’inizio esitai parecchio, perchè mi rimaneva poco tempo da dedicare ad un ennesimo cantante, e Putri si meritava qualcuno che si occupasse unicamente di lei.  Subito dopo, è stato il suo ex marito Naga a contattarmi, e a chiedermi di aiutarli a far lavorare Putri.  Allora, ci sono parole che per pudore non si dicono ma, chi sa ascoltare, può sempre capire le cose non dette. Quella sera feci la promessa a Naga, che Putri avrebbe ripreso a cantare in Second Life. E cosi, iniziarono i suoi concerti live in giro per il Metaverso. Ho detto Live, e vi assicuro che non c’è una sola canzone che Putri manda registrata.

È importante sapere che, tra l’Indonesia e l’Italia, ci sono cinque ore di differenza di orario (sei ore in inverno). Dunque, quando Putri inizia un concerto, la sera per noi, da lei sono le tre di notte, e quando il più delle volte finisce di cantare,  per lei sono  le cinque o le sei del mattino.  Putri dorme di giorno, per poter cantare durante la notte nelle land Europee. Poi, alle 6 del mattino, inizia la sua giornata pregando (pratica la sua religione intensamente, pregando più volte al giorno). Poi, prepara le sue bimbe per la scuola, e finalmente può andare a dormire. Cantare fa parte della sua vita, ed è la sua passione. Putri ha un vasto repertorio musicale, la sua voce le permette di cantare pezzi presi da Barbara Streisand, da Celine Dion, dagli Abba, da Khaty Perry, e tutte quelle canzoni per cantanti con la voce da sogno.  Anzi, mi raccomando, chiedete a Putri di cantarvi la canzone “Bring me to Life”, di Evanescence, e capirete tutto quello che le mie parole non riescono a dire…

.

Una sera, Putri mi chiesi di farle ascoltare delle canzoni italiane che piacevano appunto agli italiani… Bhe, molto egoisticamente le ho fatto ascoltare la canzone dei Blue “A chi mi dice”  e lei se ne innamorò… Ma impossibile  trovare una base corretta. Allora chiesi a Tempio Breil che, gentilissimo, gliela mandò, e una sera Putri ci feci la sorpresa di cantare in italiano.  Adesso, si è messo in testa che vuole cantare la canzone che Lara Fabian ha interpretato dopo Massimo Ranieri, cioè “Perdere l’amore”, e così, vediamo se riusciremo a trovarle la base giusta.

Un momento di emozione stupendo, che difficilmente dimenticheremo in tanti, è stata la finalissima del Festival della Canzone Live di Second Life. Il primo festival che è stato organizzato nella land Napoli “La Terra dei Matti”, con la grandissima organizzazione della signora Lukia Halderman e di Mynue Zarco. Putri, avendo già per due volte partecipato al Festival della Canzone di Incanto, senza mai arrivare al risultato che lei sperava, era un pò esitante, ma, alla fine, si lasciò guidare, e… che emozione amici, quando è stata proclamata vincitrice del Festival. La sua emozione fece commuovere tutti. Lei piangeva di gioia, perchè si sentiva amata, perchè l’avevano apprezzata, e perchè tutti erano stati gentilissimi con lei. La mia Madonna di Lourdes riuscì a far piangere anche me 😉

Io mi auguro che un giorno, nella vita Reale, un produttore si renda conto del potenziale di questa donna, e chissà, magari un giorno, potremo dire: io l’ho conosciuta, cantava in un Mondo Virtuale, una specie di paradiso dove lei rendeva più bello ancora questo Mondo, e dove ognuno di noi viveva per ore  i propri sogni.

ASCOLTA PUTRI QUI:  http://www.youtube.com/watch?v=za8efqQutyM

Categorie:Music Tag:, ,

Fuoriclasse di voce e di simpatia: Altum Neox

by Francesca Caeran

Da tempo volevo dedicare un articolo a tutti quei cantanti che non si distinguono per una voce  eccezionale, ma che comunque piacciono e sono seguiti dal pubblico per tanti altri motivi. Uno di questi è Altum Neox. Ma avrei anche potuto scegliere  qualcuno come Giulia Elton, Mauro Zemenis o altri … Ho scelto Altum perchè rappresenta in pieno il messaggio che desidero far passare scrivendo questo articolo. E, come al mio solito, sarò onesta e sincera nel mio scrivere, anche se so che tanti non condivideranno il mio pensiero, io scriverò quello che penso senza nessun falso pudore, e in modo schietto e diretto.

Ma partiamo dall’inizio. La prima volta che sentii cantare Altum ero con la Signora Milla Rasmuson, e mi portò lei ad ascoltare questo suo caro amico. La mia prima sensazione è stata negativa, Altum troppe volte stonava. Oddio, può succedere, ma nel suo caso era una cosa troppo importante. Pertanto, c’era già all’epoca tanta gente che applaudiva e che partecipava con allegria al suo concerto. Io quella sera sono rimasta fino alla fine ad ascoltarlo, e mi sono divertita in quella serata. Lui cantava canzoni allegre, si divertiva con il pubblico, lo faceva partecipare, faceva dediche, ed era autoironico, e quindi passai una bella serata. Qualche settimana dopo, andai di nuovo ad un concerto di Altum, e ricordo di aver  pensato che sicuramente aveva preso qualche lezione di canto, perchè lo trovai migliorato. E anche quella sera rimasi fino all’ultimo, divertendomi insieme agli altri. Credo che sia stato in quel periodo che decisi di immare Altum, per conoscerlo un po’ di più. E cosi conobbi una persona veramente squisita.  Altum non si prende mai sul serio, non si gaza, ride di se stesso, ed è simpaticissimo. A me fa morire dalle risate, con le sue battute. Inoltre, è una di quelle rare persone che si incontrano putroppo pochissime volte in Second Life, ha il cuore in mano, pronto sempre ad aiutarti, se ne hai bisogno (ad esempio, è stato uno dei pochi ad aiutare altri cantanti ad iniziare a cantare sul Metaverse). Poi ho scoperto che quando parla ha una voce cosi sexy, ma così sexy, che le donne cascano tutte ai suoi piedi J.  Infatti, non mi stupii nel sapere che Altum, in un certo periodo, ha fatto anche il DJ, oltre a cantare. A quell’epoca era seguito dalla nota fotografa Stupenda Flux, che gli faceva da manager, e un giorno Stupenda mi disse che non esitava mai ad emettere giudizi, per farlo migliorare. Dunque, niente lezioni canore, ma una manager che gli diceva chiaro e tondo dove sbagliava. L’ho fatto, e lo faccio ancora anch’io, tantissime volte con i miei cantanti. La cosa non è per forza apprezzata da loro, perchè sentirsi criticare non fa mai piacere, ma chi è intelligente capisce che lo si fa sopratutto per il loro interesse. Ma torniamo un pò alla presentazione del nostro connazionale Altum …

Lui è entrato in Second Life il primo Aprile del 2009 e, pensate un pò, lui è entrato perchè voleva fare radio, visto che aveva una radioweb in RL. E certo Altum, con una voce così, chissà che successo ha in radio hehhehe, credetemi se ve lo dico, la prima volta che ho avuto il piacere di sentir parlare in voice Altum, sono rimasta ipnotizzata, tipo il serpente che sente il flauto hahaha. E vabbè, sono sensibile alle voci embè!?? Altum ha quasi 51 anni (meeee, dalla voce nè dimostra appena 25, come il suo avatar, lol, ed è Toscano. Lui in RL canticchia, adora la musica, e dice che canta per sfogare le sue passioni (meeeeee) e un giorno con i suoi amici, Nuriah e Licio, decise di salire su un palco di Second Life. Nacque così Altum Neox, Live Singer. Amici, voi oramai conoscete la mia avversione per chi non canta in live. L’ho detto e ridetto, l’ho scritto e riscritto. Ebbene, vi assicuro che Altum, mai e poi mai, ha mandato un giorno in streaming un brano suo registrato. Lui dice che preferisce steccare piuttosto che non cantare in live. Bravo! Mille volte bravo, un miliardo di volte bravo! Tante volte ho sentito gente criticare pesantemente cantanti di Second Life. Ragà ve la posso dire una cosa?  Ma lo sapete che facciamo tutti parte di un gioco di ruolo? Ma voi veramente pensate che io in RL sia Reporter? Lol … No, vero? Un Reporter vero scrive molto meglio di me, allora ditemi un po, se voi qui siete fighissimi, con un avatar che somiglia ad un top model, mentre dietro allo schermo magari siete dei 70 enni . Perchè in questo gioco di ruolo una persona che ama cantare non  potrebbe esprimersi? Se questo cantante ha della gente a cui piace sentire quella voce, o forse solo quella simpatia, perchè non dovrebbe cantare allora? Vi dà fastidio? Vi fanno male le orecchie? We gente, un semplice TP e siete a NY qui! Allora, basta criticare per favore, piuttosto, andate via,  e giuro che vi diremo anche ciao J. Altum, io ti ho sentito cantare Adagio, di Lara Fabian, con brio.  E quella favolosa canzone di Baglioni “Con Tutto l’Amore che Posso”, che hai interpretato da Dio. E non sei piaciuto unicamente a me, visto la gente che c’era in land quella sera, o come tutte le altre sere in cui canti. Allora mi raccomando, vai avanti, facci ancora passare tante belle serate, insieme a questa tua voce, e quei famosi  progetti che hai nel cassetto, riguardo a spettacoli, mi raccomando, mettili in atto!  A presto, per un altro tuo concerto live, caro Altum, sei una grande persona non scordarlo mai!

Per ascoltare qualche brano di Altum ecco un assaggio di alcune canzoni registrate in Live: http://www.wix.com/mau344/altum-neox-live?ref=nf

Categorie:Music Tag:,