Archive

Archive for the ‘Events and News’ Category

Stalking …. e dintorni

Da oggi cominciamo ad usare il nuovo sito www.virtualworldsmagazine.com, norerete il cambio di dominio rispetto a https://virtualworldsmagazine.wordpress.com. Questo ci ha comportato un bel pò di lavoro ma anche molta soddisfazione nell’imparare tutte le potenzialità, davvero enormi, di WordPress. Il primo articolo quindi, come nel titolo, lo troverete a questo indirizzo:

http://www.virtualworldsmagazine.com/.

 

Prego tutti i nostri lettori di allinearsi a questo nuovo indirizzo, anche per i feed. Ci sono ancora molti aspetti da mettere a punto nel nuovo sito, quindi tutti i suggerimenti, e anche le critiche, sono ben accette. Ciao a tutti.

Aiutiamo Squinternet Lamia

Ho ricevuto una nota da Cajsa Lilliehook, che sta organizzando un evento a favore di Squinternet Larnia, di Donna Flora, che, come alcuni già sanno, è gravemente ammalata. Chiedo a tutti di dare la massima diffusione a questa nota su tutti i gruppi, i blog ed i siti della community Italiana di Second Life. Un’aiuto concreto per la nostra amica.

Chiedo scusa di non salutarvi direttamente. Confesso che sto mandando questa nota a troppe persone. Infatti, sarei felice se vi fosse già arrivata da altre parti, perché l’obiettivo è diffonderla e chiedere il vostro aiuto. Una delle più grandi realizzazioni di Second Life è come i molti gruppi di interesse sviluppano un senso elevato della comunità, una famiglia internazionale di interessi e di entusiasmo. E mai è così presente come quando uno di noi ha bisogno di aiuto. Ed è proprio adesso che Squinternet Lamia, di Donna Flora ( http://donnaflora.blogspot.it/) ha bisogno del supporto e dell’incoraggiamento della nostra comunità. Ella ha un cancro. Un cancro al seno, che ha creato metastasi alle ossa e ha invaso la spina dorsale. La scorsa estate si è curata e ha avuto un inaspettato miglioramento. Ma la situazione si è ripresentata, e lei non è più forte abbastanza per creare i suoi meravigliosi gioielli e vestiti. Infatti, non è stata più in SL quasi per nulla, essendo questo troppo oneroso per lei. Adesso dipende da una badante, e ha riposto le sue speranze in cure alternative che non sono coperte dal servizio sanitario nazionale.

Molte persone si sono unite per aiutare nella raccolta di fondi per sostenere le sue spese. Una sim è stata donata e la gente sta dando una mano per aiutare. Io spero tu possa fare altrettanto. Stiamo cercando designer disposti a offrire 1 o più item da vendere al Donna Flora Event dal 25 luglio all’11 agosto. Il ricavato di un primo oggetto deve essere interamente devoluto come donazione, gli altri possono essere venduti con una percentuale in donazione del 50, 75 o ancora del 100%.

Le adesioni possono essere fatte al sito web:

http://lovedonnaflora.wordpress.com/designers

 

Vi invitiamo a esplorare il sito, dove sono narrate delle vicende e dove troverete un luogo per inviare messaggi, oltre a una sezione sulla trasparenza della nostra iniziativa, che vogliamo sia la massima possibile. So che non tutti possono permettersi di fare donazioni. E so anche che non tutti gradiscono le raccolte di fondi gestite individualmente. Ciò è comprensibile, e nessuno deve sentirsi obbligato a contribuire finanziariamente all’evento. La lotta contro il cancro richiede denaro, ma anche speranza e amore e chiunque può sostenerla con la speranza e con l’amore. Potete sostenere il suo spirito, e ricordarle quanto è amata, mandando a Squinternet un messaggio, condividendo il vostro interessamento e la vostra speranza:

http://lovedonnaflora.wordpress.com/messages-for-squinternet/

C’è anche un gruppo Flickr per postare immagini:

http://www.flickr.com/groups/2255942@N21/

Grazie,

Cajsa Lilliehook

cajsa.lilliehook@gmail.com

Le land italiane di Second Life

.

second_life_logo.

Circa un anno fa il nostro Magazine lanciò l’iniziativa di un Censimento di tutte le land italiane di Second Life. Di queste land, gestite da italiani, e punti di riferimento per la comunità virtuale italiana, si raccolsero i dati relativi a:

1 – Nome della land
2 – Tipo Land (G/M/A)
3 – Data di creazione
4 – Slurl
5 – Nome dell’owner (avataar)

6 – Email dell’Owner o del Manager
7 – Manager di riferimento (avatar)
8 – Descrizione sintetica delle attività prevalenti svolte

 

L’iniziativa, portata avanti con pazienza, richiese circa sei mesi, per raccogliere i dati relativi a 61 land, arrivando a pubblicare l’elenco in sedicesima versione il 14 ottobre 2013:

(https://virtualworldsmagazine.wordpress.com/censimento-land-italiane-di-sl/).

Bene, a distanza di circa un anno vogliamo rilanciare l’iniziativa, innanzitutto per aggiornare l’elenco, con le diverse nuove land, nate nel frattempo, con giovani entusiasti che animano le serate di Second Life per la nostra comunità. E anche perché diverse land sono sparite, hanno cambiato nome, o Owner, o sono cambiati i Manager. E’ opportuno quindi un aggiornamento, che cercheremo di ripetere nel tempo con cadenza annuale (il minimo, per registrare cambiamenti del genere, a meno di non effettuare una gestione in tempo reale, non ancora predisposta). Vi chiediamo quindi di mandare gli aggiornamenti al nostro indirizzo:

virtualworldsmagazine@gmail.com

Chiediamo gli aggiornamenti sia per i nuovi ingressi che per quelli che non hanno subito variazioni. Le land per cui non ci riceveranno aggiornamenti dovranno essere cancellate dall’elenco, poiché, presumibilmente, non più esistenti (cercheremo di effettuare una verifica, per quanto possibile).

Vorremmo fare a questo punto un passo ulteriore, raccogliendo, in un unico Calendario Pubblico, gli eventi che vengono organizzati da queste land. A tal fine abbiamo creato un apposito calendario utilizzando Google Calendar. Il calendario può essere aggiornato da owner o manager, ed è denominato “Eventi land italiane Second Life”. Mi rendo conto che è una proposta insolita, visto che una iniziativa del genere, che metta in comune disponibilità e informazioni, è un qualcosa di abbastanza complicato per la nostra comunità, ma ci siamo già riusciti per il censimento, perché non fare questo passo ulteriore?

Sono fiducioso nella riuscita dell’iniziativa, poiché molte cose sono maturate in questi mesi e molte esperienze sono state fatte nel Metaverso italiano. Possiamo fare questo passo avanti ulteriore. Diamoci tempo fino al 30 di Settembre per una prima verifica, c’è abbastanza tempo per poter ottenere un risultato soddisfacente.

Naturalmente, chiunque voglia aggiungere idee, proposte, suggerimenti, nell’ambito dell’iniziativa illustrata, farà cosa molto gradita a tutti. Inserite quindi i vostri commenti sul Magazine, verranno esaminati con la massima attenzione. Un caro saluto a tutti. Buone vacanze a chi va, buon lavoro a chi resta.

Nuditè – by Tani Thor

Tani Thor @ VWM

.

Virtual Worlds Magazine è lieto di invitarvi all’inaugurazione della mostra Fotografica “Nuditè” di  Tani Thor  – Mercoledì 9 dicembre 22.30 IT – 1.30 PM PDT

http://maps.secondlife.com/secondlife/Solaris%20Island/241/235/3501

Nuda (Pablo Neruda)

Nuda sei semplice come una delle tue mani,
liscia, terrestre, minima, rotonda, trasparente,
hai linee di luna, strade di mela,
nuda sei sottile come il grano nudo.

Nuda sei azzurra come la notte a Cuba,
hai rampicanti e stelle nei tuoi capelli,
nuda sei enorme e gialla
come l’estate in una chiesa d’oro.

Nuda sei piccola come una delle tue unghie,
curva, sottile, rosea finché nasce il giorno
e t’addentri nel sotterraneo del mondo.

Come in una lunga galleria di vestiti e di lavori:
la tua chiarezza si spegne, si veste, si sfoglia
e di nuovo torna a essere una mano nuda.

,

******************* Biografia di Tani Thor ******************

.

Tani

.

Tani nasce in una fredda giornata di dicembre del 2007, e come se fosse una sorpresa di Natale, scopre un mondo parallelo fatto di pixel e di emozioni.
Ho girovagato mesi in questo modo virtuale, scoprendo posti e persone, ma il mio primo contatto con l’arte è avvenuto per caso.

Non sono un’artista o una creatrice. Non studio, e difficilmente approfondisco, ma metto nelle mie “cose” (non mi sento di chiamarle opere!) tutto il mio istinto.
Unisco prims, usando un mio personale senso del colore e delle forme, ma  l’arte è un’altra cosa!!

Non troverai notecard di spiegazione nelle mie “cose”, ognuno deve vedere ciò che l’istinto gli stimola, solo il nome farà immaginare quello che io ho sentito creandola… Il mio approccio alla fotografia in Second Life è istintuale, come tutte le cose che faccio…. uno, due scatti al massimo, per cercare di cogliere quell’emozione sfuggente.
I miei scatti vengono lavorati con Photoshop e Paint Shop Pro, ma cercando di non stravolgere mai l’essenza della foto stessa…

http://maps.secondlife.com/secondlife/Whispering%20Angels/209/188/3101

2012 in review

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Attrazioni nel 2012

Ecco gli articoli più letti nel 2012.

Certi lettori sono venuti facendo una ricerca, in generale per virtual worlds magazinecastelli fantasyvirtual sex,virtual world magazine e bdsm. Il nome di questo magazine è quindi già abbastanza noto tanto da essere ricercato di per sè, mentre sesso e bdsm sono ovvie parole di ricerca…

I referrers principali nel 2012 sono stati:

  1. facebook.com
  2. secondlifeitalia.com
  3. nessunlimite.net
  4. scoop.it
  5. opensimulator.it

Siamo stati letti prevalentemente in Italia, ma anche un po’ da Stati Uniti e Francia e da altri 98 Parsi nel mondo.

Chi erano?

L’articolo con più commenti nel 2012 fu Non la solita cosa, ma il MetaCosmo.

Ecco i 5 commentatori più attivi:

  •  Eva 78 COMMENTI
  •  Serena Domenici 59 COMMENTI
  •  Giampiero 27 COMMENTI
  •  cibigibi 22 COMMENTI
  •  Ruvi Sagittaria 22 COMMENTI

 

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

La cosa più sorprendente (per noi che ci scriviamo) è che molti degli articoli più letti sono articoli scritti nel 2011, il che ci consente di affermare che quello che scriviamo non sono articoli usa e getta, ma rimangono ancora disponibili nei motori di ricerca come riferimenti a chi cerca informazione sui vari argomenti della virtualità. Interessante è che i referrer provengano molto da Facebook

Messa di Natale

Snapshot_Messa_002

.

Buon Natale a tutti! E come tutti i Natali che si rispettino, anche la tradizione, la fede religiosa, le celebrazioni, giocano una parte fondamentale nel creare il clima di festa e di unione delle famiglie. E non poteva mancare, in Second Life, la celebrazione di una messa di Natale, che infatti si è tenuta alle ore 17.00 del 24 dicembre, presso la cappella di Patrick Moya, nella sua isola. Una ventina di persone hanno riempito la piccola cappella, mentre padre Yves-Marie Lequin (http://www.aumoneriedesartistes.com/aumonier-des-artistes.html), un prete Domenicano, officiava la Santa Messa da una chiesa in Corsica, collegato con Second Life tramite il suo Avatar.

La cappella era gremita e altri avatar assistevano dall’esterno, mentre in chat locale qualcuno traduceva dal francese, per i molti amici italiani di Patrick intervenuti alla celebrazione. Nella chat locale scorrevano veloci, nella migliore tradizione di Second Life, commenti ed osservazioni dei partecipanti, condividendo, in tal modo, l’insolito evento (qui il video di Patrick con un estratto: https://www.facebook.com/photo.php?v=4518571837270).

Snapshot_Messa_010

.

Un evento religioso nel Metaverso, per quanto insolito, non è raro, ed io stesso ho assistito in passato ad eventi di tal genere, ma in land americane, dove la religione è venduta spesso porta a porta dalle fedi più diverse. C’è da dire che gli americani, sempre pronti a sfruttare le novità nella comunicazione, hanno cominciato a sfruttare per tale scopo i media da sempre. Prima in televisione, con canali tematici dedicati, poi nel web, con ogni sorta di siti e blog, e, più recentemente nei Mondi Virtuali. Spesso, lungo le strade americane, si incrociano cartelli e segnalazioni luminose che invitano ammiccanti a partecipare all’evento in programma presso la chiesa, la cappella, o la sala municipale locale. Ma l’approccio USA alla religione, intesa come “prodotto” da vendere e consumare, alla stregua di tutti gli altri, è qualcosa di abbastanza lontano dal nostro modo di pensare e di vivere la fede religiosa. Per questo, un evento religioso in Second Life dalla vecchia Europa, fa notizia.

L’uso dei media per diffondere la fede non è certo una novità, i cine giornali dell’istituto Luce che riprendevano il S.P. Pio XII (http://www.youtube.com/watch?v=nS_dH5WnqCY) sono passati alla storia, come i momenti fondamentali del Concilio Ecumenico Vaticano II (http://www.youtube.com/watch?v=Rxjc0d7K2tM) o i discorsi del S.P. Giovanni XXIII, (famosissimo e commovente, anche per i non credenti come chi scrive, il “discorso della Luna” http://www.youtube.com/watch?v=snMCpvJw2bc), fino ad arrivare a quel maestro della comunicazione spontanea che è stato il S.P. Giovanni Paolo II. Da sempre la Chiesa ha saputo utilizzare i nuovi media, man mano che questi venivano introdotti, ed è infatti di questi giorni l’ingresso del S.P. Benedetto XVI su Twitter (https://twitter.com/Pontifex_it).

Nessuno stupore quindi per una Messa in Second Life, e siamo certi che i Mondi Virtuali potranno essere uno strumento potente, anche per questa grande leva, di solidarietà e di condivisione tra gli uomini, rappresentata dalla Chiesa. Potrebbe essere, e lo sarà, un ingresso importante per l’evoluzione del Metaverso, che spesso si è trovato ad essere rappresentato da ben altre frequentazioni. E’ per questo che salutiamo con favore tali iniziative, e daremo ogni supporto alla diffusione delle informazioni su questi temi. Buon Natale!

.

Snapshot_Messa_014

2Lei in Second Life: Maryhola McMillan

.

La settimana che si sta concludendo è stata teatro, in Second Life, e per il terzo anno di seguito, di un grande evento per celebrare la giornata dell’impegno contro la violenza sulle donne: 2Lei in Second Life. Molte sono state le land che hanno partecipato a questa maratona, ognuna con un proprio contributo, e molti sono stati i protagonisti. Tra questi Maryhola McMillan, protagonista della serata del 23 novembre, all’isola Imparafacile: “La violenza delle donne sulle donne”, uno dei momenti più seguiti dell’intero ciclo di eventi. Ho incontrato Maryhola per chiederle di condividere il suo punto di vista sul tema della violenza sulle donne.

AquilaDellaNotte Kondor: Mary questa manifestazione è molto sentita, anche nella community di Second Life, cos’è che la rende così importante per te, per voi?

Maryhola McMillan: Innanzitutto il fatto che siamo donne. Io trovo che questo genere di manifestazioni sia davvero pericoloso, perché facilmente strumentalizzabile e anche abbastanza ghettizzante. Io non sono per la categoria protetta delle femmine, ma per il valore e la meritocrazia. Resta il fatto che è una manifestazione contro la violenza, perciò qualunque cosa possa servire a sensibilizzare, anche un solo essere umano alla volta a questo problema, per me è utile impegnarsi e ne vale la pena. Inoltre, è un’ottima occasione per avvicinare tra loro le varie realtà della comunità italiana in Second Life.

AquilaDellaNotte Kondor: Una giornata contro la violenza, chi non sarebbe d’accordo? Ma sulle donne assume un valore particolare?

Maryhola McMillan: Sì certo, è facile essere d’accordo su un tema simile, magari la cosa difficile è farsi un piccolo esame di coscienza. Nel senso che la violenza sulle donne spesso è indotta da una cultura viziata dalla religione, dall’ignoranza, che porta certi uomini, ma anche certe donne, a considerarle deboli. Ma credo che la prima cosa da fare sia smettere di considerarci vittime e iniziare a considerarci al pari, tra noi e con gli uomini, altrimenti a che sono serviti anni di battaglie femministe e culturali per l’emancipazione e l’indipendenza?

AquilaDellaNotte Kondor: Dici che ci vorrebbe anche una giornata contro la violenza, in generale, non solo contro le donne?

Maryhola McMillan: Quella bisognerebbe farla ogni giorno, viviamo in un mondo estremamente violento.

AquilaDellaNotte Kondor: una osservazione che alcuni potrebbero fare…. E’ che Second Life è un mondo di svago, di disimpegno. E’ stato difficile portare qui nel Metaverso una discussione come questa?

Maryhola McMillan: Beh, basta andare a fare un giro in certe land per smentire questa affermazione. Second Life è certo un luogo di svago e di disimpegno, ma ci sono gruppi attivi che associano lo svago all’impegno. Arte e cultura di varia natura sono la base di moltissimi eventi.

AquilaDellaNotte Kondor: Si, ma alla fine il rischio è di ritrovarsi tra i soliti quattro gatti di intellettuali, non è stato così?

Maryhola McMillan: A volte sì, anche se ti dico che ieri sera alcune persone erano in Second Life appositamente per il “reading” e che spesso noi di Libriamo facciamo eventi in mixed reality che portano dentro Second Life, in modo stabile, nuovi residenti. Ma credo che per le prossime edizioni si penserà anche a coinvolgere soggetti in RL, magari dando un maggiore risalto alla manifestazione. Non dimentichiamoci che 2Lei è nata come modo di ricordare la Giornata internazionale anche dentro il Metaverso.

AquilaDellaNotte Kondor: Esiste secondo te una violenza sulle donne anche nel Metaverso?

Maryhola McMillan: Bella domanda. Istintivamente direi di no. Ma poi dipende. Dipende dalle donne, appunto. Qui dentro bisogna sapersi gestire, sapere stare molto attente a chi si potrebbe avere davanti.  Esiste però il mute, puoi cambiare account e identità.

AquilaDellaNotte Kondor: Ma succede anche agli uomini, non credi?

Maryhola McMillan: Assolutamente sì, per questo dico che dipende dai soggetti.

AquilaDellaNotte Kondor: Il Metaverso ha raggiunto finalmente la parità tra i sessi?

Maryhola McMillan: Ma non è una questione di Metaverso. La parità tra i sessi deve essere nelle nostre teste, di uomini e donne. Finché avremo bisogno delle quote rosa, non ci sarà parità. Nel Metaverso è lo stesso, solo che qui molti non ci mettono la faccia e quindi imperversano. Quindi torno a dire, dipende da noi.

AquilaDellaNotte Kondor: Ma in RL effettivamente le donne sono la parte più debole ed esposta della società, oltre ad essere le più impegnate con la famiglia e i figli, qui in Second Life no.

Maryhola McMillan: Secondo me non sono molto dissimili le cose, qui non hai da cucinare e da tenere casa certo, e le donne non sono la parte più debole. Siamo influenzati dalla cultura cattolica che ci impone il ruolo di fattrici e poco altro.

AquilaDellaNotte Kondor: Allora che senso ha celebrare una giornata contro la violenza sulle donne?

Maryhola McMillan: Ha senso invece, la violenza sulle donne è una violenza innanzitutto e come tale va combattuta. La violenza sulle donne è sulle donne, ritenute parte debole e che spesso si ritengono parte debole. E quindi è necessario riflettere, cercare di incentivare una reazione, di innescare una ribellione.

AquilaDellaNotte Kondor: Ma le donne subiscono una violenza oggettivamente più diffusa, non solo per ruolo nella società, ma anche come parte più esposta, non credi?

Maryhola McMillan: Sì certo, perchè sono donne.

AquilaDellaNotte Kondor: E in Second Life è lo stesso? Oppure qui c’è parità?

Maryhola McMillan: Mi provochi? La prossima volta voglio le domande e te le rimando dopo un paio d’ore.

AquilaDellaNotte Kondor: ahahahah. Eh no, non saresti spontanea.

Maryhola McMillan: 🙂

AquilaDellaNotte Kondor: Io credo che spesso qui in Second Life le parti si invertono, non sempre la donna fa la parte debole.

Maryhola McMillan: Non lo so se c’è parità, io la parità me la creo nelle situazioni che vivo. Per questo ho voluto fortemente puntare l’attenzione sul fatto di smetterla di essere vittime. Mi è capitato di soffrire qui, ma anche di far soffrire, è parità? Secondo me se una persona può permettersi il lusso di essere sé stessa anche qui come fuori, le cose non sono poi dissimili.

AquilaDellaNotte Kondor: Un’ultima domanda Mary. Lo scorso anno mi aveva colpito molto la collaborazione che si era creata tra molte land per gestire questo evento per un’intera settimana, è stato così anche quest’anno? Si è riusciti a collaborare bene come lo scorso anno?

Maryhola McMillan: Io sono entrata nel gruppo organizzatore solo quest’anno e quindi non so come siano andate le altre edizioni. Inoltre, essendo questo un periodo molto impegnativo all’isola, mi sono occupata prevalentemente io dell’organizzazione della nostra serata e quindi, un po’ per questo e un po’ perchè ho visto che già dall’anno passato i ruoli e le dinamiche erano ben consolidate, non ho partecipato attivamente come altri all’organizzazione generale.

AquilaDellaNotte Kondor: In conclusione… Ancora una volta Second Life si rivela un luogo di collaborazione e di impegno, oltre che di svago. In fondo c’è sia la parte ludica che quella impegnata, ma l’aspetto sociale è sempre prevalente, che ne pensi?

Maryhola McMillan: Credo ci sia equilibrio e un’offerta molto varia di occasioni per coltivare questi aspetti in modo indipendente o anche combinato”?

AquilaDellaNotte Kondor: Grazie Mary.

Maryhola McMillan: A te 🙂

AquilaDellaNotte Kondor: Hai fatto un gran lavoro anche ieri, complimenti ancora.

Maryhola McMillan: Grazie 🙂

.

Di seguito riportiamo l’intero programma della manifestazione, che si conclude oggi a CSW Island, dopo aver toccato in tutto nove land italiane.

.

LUN 19 novembre – 1pm slt  ore 22.00: Presentazione evento – Lettura manifesto Mostra fotografica “Immagini per 2LEI” – ARTE LIBERA

LUN 19 novembre – 2 pm slt ore 23.00: “Malamore” – Reading e rappresentazione teatrale – L’Arme d’Amour a Pyramid – Solaris

MAR 20 novembre – 1pm slt  ore 22: “Liquid song” di CapCat Ragu e Meilo Minotaur – ARTE LIBERA

MAR 20 novembre – 2.30 pm slt  ore 23.30: “Women 4 women” Esposizione di opere di donne dedicata alle donne – Colore Art Gallery

MER 21 novembre – 1pm slt ore 22: Visioni di donna – Esposizione Oltre lo stupro – Reading di Serena Domenici – CSW Island

GIO 22 novembre – 1pm slt ore 22: “La frontiera dei pregiudizi” – Istallazione di Solkide Auer, Giovanna Cerise e Daco Monday – Art’s vision

VEN 23 novembre – 1pm slt ore 22: Reading: La violenza delle donne sulle donne – ISOLA IMPARAFACILE

VEN 23 novembre – 1pm slt    ore 23: L’Istruzione Negata

SAB 24 novembre – 1pm slt ore 22.00: “iGnavi” di Buffy Holfe, installazione – SaliMar

SAB 24 novembre – 2.30pm slt ore 23.30: “Prigioniera in casa”, installazione di maddomxc Umino – Solo Donna

DOM 25 novembre – 1pm slt ore 22: Anonymous women designers / live Music – CSW Island