Archive

Archive for 19 ottobre 2012

L’uomo che brucia (Burning Man) e SecondLife…

Cos’è Burning Man

Il logo di burning man

Il Burning man (http://www.burningman.com/) è secondo la stringata descrizione di Wikipedia Italiana:

Il Burning Man è un festival di otto giorni che si svolge ogni anno a Black Rock City, una città che vive solo alcuni giorni, sulla distesa salata (sabkha) del Deserto Black Rock nello Stato del Nevada, a 90 miglia (150 km) a nord-nord-est di Reno. Il festival conclude la festa americana del Labor Day, a settembre.

Il festival viene descritto dagli organizzatori come esperimento in comunità, radicale espressione di sé e radicale fiducia in sé[1]. Il nome deriva dal rituale che consiste nell’incendiare un grande fantoccio di legno il sabato sera. [[ (una descrizione molto più dettagliata è presente in Inglese qui http://en.wikipedia.org/wiki/Burning_Man). ]]

Come vedete è una iniziativa artistica nel mondo reale che coinvolge ogni anno decine di migliaia (47000 secondo wikipedia nell’ultima edizione)  di persone.

Burn2 http://burn2.org/ invece è una iniziativa parallela [ma collegata] che si svolge nel mondo virtuale di SL ed è svolta nella settimana dal 20 al 28 Ottobre in un gruppo di 6 sim (la più grande finora), dove vari artisti sono invitati ogni anno a rappresentare questa radicale autoaffermazione di sè, che si conclude anche virtualmente con un falò che brucerà il fantoccio e un tempio.

Il Germe Creativo di SecondLife

Sembra che la relazione fra Linden Lab e Burning Man sia sempre stata molto forte fin dagli inizi dell’esistenza di SL (http://burn2.org/burn2-history), infatti si legge che sarebbe stata addirittura la musa ispiratrice di Philip Rosedale come idea di fondo per la creazione di SecondLife

Quello che il Visionario trovò qui — un folto gruppo di persone che si autoorganizzavano in una città, creando in modo collaborativo una realtà differente — influenzò la direzione del progetto su cui stava lavorando in San Francisco, e riempì la sua testa di idee sulla natura della realtà, creatività, identità e comunità. Sviluppò alcune di queste idee nella trama intrinseca del suo progetto “Linden World”, che ora conosciamo come SecondLife. Quel Visionario era il fondatore di Linden Lab, Philip Rosedale.

http://www.flickr.com/photos/10111/2866387376/ foto originale di Philip Rosedale a Burning Man (reale) del 2008 mentre sta entrando in SecondLife.

Nel 2010, il progetto originale di BM che vedeva la compartecipazione diretta di Linden Lab con gli organizzatori reali subì un cambiamento: Linden ridusse notevolmente la sua presenza lasciando il progetto sostanzialmente indipendente ed ecco perchè il nome ora lo trovate come Burn 2 e non come Burning Man com’era agli inizi.

Una vista dell’ Uomo che verrà bruciato al termine dell’evento

Una volta capita l’importanza “storica” di quest’evento, ricordo per tutti coloro che volessero partecipare che la data di inizio è prevista per il 20 Ottobre, Sabato, e data la presenza nutrita di un gruppo di artisti rappresentanti l’Italia, in particolare Pallina86 Loon e Nexuno Thespian, è un po’ un orgoglio anche per la community Italiana il sapere di essere almeno artisticamente molto rappresentati (oppure i nostri artisti oltre che bravi sono anche molto disponibili ed estroversi… )

L’argomento fondamentale di quest’anno

Quest’anno l’evento è dedicato alla fertilità con tutte le derivazioni che ogni partecipante ha deciso di inserire.

Ecco il logo

Il logo di quest’anno Fertilità

Geografia dell’evento (tradotto dall’inglese)

BURN2 mostra diverse costruzioni riportate dal festival di Burning Man che si è tenuto nella città di Black Rock. Vedrete diverse aree che cercano di condividere la propria apparenza con lo spazio reale dell’evento. Questi includono:

– Gerlach

All’ingresso di Burn2 c’è la cittadina del Nevada chiamata appunto Gerlach. La nostra ricostruzione illustra molti spazi caratteristici rintracciabili in  Gerlach-Empire, Nevada.

Burning Man si svolge vicino a questa comunità e molti “Burners” sono coinvolti con questa città.

http://maps.secondlife.com/secondlife/Burning%20Man-%20Deep%20Hole/223/51/24���

– Gate Road (La strada di ingresso)

L’ingresso a Burning Man, con i suoi cartelli in stile “Burma-Shave” (http://en.wikipedia.org/wiki/Burma-Shave famosa per la pubblicità che usava dei brevi cartelli umoristici in prosa) , con i suoi “Prismi di Benvenuto” e altre caratteristiche è ricreato sulla nostra spiaggia virtuale da Marianne McCann e Pygar Bu.

http://maps.secondlife.com/secondlife/Burning%20Man-%20Deep%20Hole/79/16/24
􀀋

–  Ranger HQ (Il quartier generale dei ranger)
La Casa dei Ranger. I Ranger di Burn2 sono i guardiani tradizionali dei valori condivisi della comunità Burner e sono autorizzati dalla comunità a gestire problemi, mediare le dispute e risolvere i conflitti. Il loro campo è una ricostruzione del vero Campo dei Ranger fatto quest’anno nell’evento Burning Man.

http://maps.secondlife.com/secondlife/Burning%20Man-%20Deep%20Hole/40/130/24

– The Man (L’Uomo)

I builder della sim quest’anno hanno ricreato il “Primo Burning Man” usato nell’evento reale. Questa è stata una attività di building collaborativo, che includeva il supporto dal gruppo che aveva costruito effettivamente l’uomo nella realtà. Il Pistillo (la scultura interna) è fatta di mesh e necessita di un viewer compatibile per vederlo. BURN2 è l’unico evento regionale a cui è consentito di bruciare “l’Uomo”,

http://maps.secondlife.com/secondlife/Burning%20Man-%20Elko/218/92/24
Parecchi altri edifici vanno ben oltre i confini della “playa” o portano l’estetica e il tema (quest’anno è la FERTILITA’) verso orizzonti completamente diversi.

– The Temple (Il tempio)

E’ una attrattiva principale dell’evento reale, questo tempio condivide le caratteristiche estetiche dell’omologo nel deserto di Black Rock, ma è realizzato in modo originale in BURN2.

http://maps.secondlife.com/secondlife/Burning%20Man-Rabbit%20Hole/215/20/24

Il calendario dell’evento

La festa inizia il 20 di Ottobre 2012 e termina il 28 Ottobre. Il calendario degli eventi dovrebbe essere pubblicato qui: http://www.burn2.org/calendar

A parte le feste serali dei Lamplighter (vedi sotto), le date più importanti che dovete segnarvi sono quelle in cui viene bruciato The Man e quando viene bruciato il tempio.

– October 20 Grande evento di apertura Sabato  12pm SLT, che corrisponde alle nostre 9 di sera.

-October 27 – The Man Brucia

– October 28 – The Temple Brucia

Gli artisti invitati (traduzione da http://www.burn2.org/2012InvitedArtists)

I nostri artisti “invitati” hanno anche creato le loro interpretazioni originali. Eccome!

Ogni anno invitiamo diversi artisti che pensiamo che possano realizzare lavori significativi per la comunità Burn2. Quest’anno siamo orgogliosi di annunciare 5 artisti molto speciali che abbiamo invitato per mostrare il loro lavoro nella Playa virtuale di questo evento! I nostri invitati del 2012 sono:

NB: Link e video sono stati riportati da me da installazioni o materiale presente su internet e non connessi con l’evento Burning Man in corso

Silene Christen

Nella sua terra natia, la Spagna, Silene ha fatto lavori in olio e acrilico. I suoi lavori sono esposti nei musei a Murcia (Spagna) e in collezioni private. Ha scoperto l’arte digitale, che ultimamente è diventata il suo genere preferito. Silene Carnell ha partecipato a molte gallerie in SecondLife. Nel suo passato c’è stato un momento in cui ha promosso il tema del progetto artistico e digitale attraverso lezioni e come curatrice della galleria Fratte e di Life Art Space. Ha fondato il gruppo Life Art per comunicare informazioni sull’arte. Il gruppo che ha sede in Fratte Space e Life Art Gallery. Ha anche fondato il gruppo Arte Intervencionista. Come rappresentante di questo gruppo ha partecipato in numerosi progetti incluso uno per “Open thi End” per commemorare celebrazioni in SL.

http://silenechristen.wordpress.com/

Un esempio dell’arte di Silene
Pallina60 Loon

Pallina è una donna italiana nata virtualmente il 15 giugno 2007. Dopo avere imparato questa piattaforma digitale, ha deciso di dedicarsi al bulding, dato che era affasciata dalla possibilità di far diventare reali le sue fantasie, anche se solo con i pixel. Ha più di un quarto della sim LOL, che ha chiamato “Circo Loon”. Su questa terra ci sono varie versioni del circo, ognuna con il suo particolare tema, come ad esempio “La versione originale”, “La versione Steampunk”, “La versione Dolce”, “La versione Fantasy” e molte altre. Al momento c’è la versione “Origami” o della carta piegata. Oltre a costruire la sua terra, Pallina60 è anche interessata negli eventi internazionali in SecondLife, come Burn2 e SLB (I compleanni di secondlife), che le consentono di entrare in contatto con persone da tutto il mondo, imparare un po’ di inglese e di estendere le sue conoscenze tecniche.

http://pallina60loon.blogspot.it/


Fuchsia Nightfire

Fuchsia Nightfire, conosciuta nella vita reale come Nina Camplin, è una “pittrice di murales” (muralista!) specializzata in trompe l’oeil (http://it.wikipedia.org/wiki/Trompe-l%27%C5%93il),.

E’ interessata nello sfidare la percezione dello spazio nell’osservatore e creare delle illusioni di realtà fasulle. Vivendo a Dorset, nella costa sud del Regno Unito, molti dei dipinti che fa nella realtà presentano il mare e la vicina brughiera (http://it.wikipedia.org/wiki/Brughiera). Fuschia usa SecondLife come un mezzo alternativo per creare arte ed esplorare nuovi modi per costruire illusioni di false realtà nei mondi virtuali.

http://www.ninagraphics.co.uk/

[http://www.youtu.be/_2NQ69A4DQM] Non è un’0pera sua ma lei ha fatto le riprese… Non ho trovato video sui suoi lavori 😦

Nexuno Thespian

Nexuno Thespian, italiano, ha una passione per l’arte e dipinge per hobby. Curioso su tutto, e già questo è creativo in Secondlife, un mondo dove tutto è possibile ed è questo che lo fa rimanere, che indirizza la sua vita virtuale. E’ un fotografo per passione, e gli piace esplorare e creare dei ricordi in questo mondo di pixel. E’ specialmente curioso sulla dualità di questo mondo.

http://www.mondivirtuali.it/portal/it/content/occhio-nexuno


Ub Yifu

Usa SecondLife dal maggio 2007, l’artista messicano Ub Yifu arrivò qui perchè voleva creare oggetti 3D. Cominciò a costruire nelle sandbox. Ha compinciato a riprodurre dapprima dei quadri famosi usando i prim (Matisse, Magritte, Picasso, Dali, Degas), ora ha una sua sim. Dal Settembre 200, lavora prevalentemente su commissione, e il suo interesse è nella riproduzione di statue reali come contributi originali in SL.

http://www.virtual-art-initiative.org/Virtual_Art_Initiative/artists/Ub.html

 Partecipare, Divertirsi e Aiutare

Speriamo che vogliate esplorare i lavori di questi brillanti artisti così come gli altri campi tematici e le parcelle d’arte che percorrono BURN2. Ci sono oltre 100 artisti e builder che presentano quest’anno l’evento.

Tuttavia, BURN2 non è un evento statico. Molto del divertimento sia degli eventi reali che di quelli in SL è che ognuno è di essere partecipanti in quest’arte.

Barba Kurka e Neeks Karu gestiscono la  BURN2 Performance, che include il “Center Camp” e un secondo palco che è ricalcato su quello in  RL dove stanno i DJ.

Un altro palco è il Burning Man- Guru, che è progettato dall’artista a 8-bit  MIkati Slade. Offriremo un festival e divertimenti con più di 40 eventi dal vivo e 50 con DJ da tutta SL. Abbiamo anche un campo letterario per gli eventi della lingua parlata.

In più, ogni sera vedrete che escono i “Lamplighters” gli addetti all’accensione delle luci serali. I Lamplighter suonano i tamburi, danzano e celebrano il Burn. Abbracciamo i 10 principi del Burning Man e siamo strettamente collegati con l’organizzazione reale di Burning Man e con BURN2. Chiunque arrivi è accolto con entusiasmo e con tamburi e danze! Le date delle loro processioni può essere vista nel nostro blog: http://thelamplightersblog.wordpress.com/

Vogliamo anche sottolineare che BURN2 è una organizzazione fatta esclusivamente da volontari, e i volontari ne sono la linfa vitale e noi AMIAMO i nostri volontari! Abbiamo un variegato insieme di ruoli e attività con cui chi voglia può aiutarci, che variano dal costruire al dare il benvenuto. Il volontariato è parte della nostra cultura, parlando direttamente del Principio di Partecipazione. Ebbene, ditelo a tutti, il modo migliore per ottenere il massimo dall’esperienza BURN2 è di intervenire e di aiutare! Siamo una comunità stupenda, divertente di persone che lavorano duro e lavoreremo duramente per fare sì che abbiate una esperienza incredibile, divertente e gratificante. Chi volesse aiutare può iscriversi qui http://www.burn2.org/volunteer-signup

MI pare di avere scritto moltissimo…

Se l’evento vi interessa e se volete partecipare allo spirito originale con cui è nata SL, questa è una possibilità fantastica che capita solo 1 settimana all’anno!!!

Salahzar